Contattateci

Redentoristi napoletani
Piazza S. Alfonso 1
84085 Ciorani

 

Tel. +39 089/820202 +39 089/820202

Email: provinciale@redentoristinapoletani.it

Comunità redentorista in SCHIAVONEA

Frazione di Corigliano Calabro (CS) è sorta nel XII secolo come borgo di pescatori e porto per il commercio agricolo. Nel 1601 vi fu eretta la “Torre del cupo” a protezione dell’approdo. Nel 1649 in seguito ad un’apparizione miracolosa si iniziò la costruzione del Santuario della Madonna di Schiavonea, al posto della chiesetta precedente, che venne consacrato nel 1665.

Dopo i lavori per il nuovo porto di Corigliano, iniziati nel 1968, si ebbe un’intensa crescita edilizia negli anni settanta. Nel tempo, diverse famiglie religiose hanno avuto la cura pastorale del territorio, fra cui gli Ardorini e i Francescani Minori della Provincia Veneta. In seguito all’insistente invito del Vescovo di Rossano-Cariati Mons. Santo Marcianò, i Redentoristi arrivano il 25 agosto 2008 prendendosi cura della parrocchia che conta 12.000 abitanti stabili e circa 20.000 durante il periodo estivo. La comunità redentorista si presenta come stazione missionaria, l’impegno pastorale è soprattutto di irradiazione sull’intero territorio della diocesi con missioni popolari e percorsi formativi.

Inoltre si è aperta una mensa per i migrantes.

 

Attività apostoliche: parrocchia

                                santuario

                                predicazioni

                                assistenza ai migranti

 

 

CONTATTI  Missionari Redentoristi

                  Parrocchia S. Maria ad Nives
                  Piazza S. Maria - 87064 Schiavonea (CS)
                  Tel. e fax [+39] 098387039
                  Email: schiavonea@redentoristi.it

 

 

i confratelli della comunità



 

p. Francesco Ansalone

superiore

 

 

 

p. Famà  Vincenzo

vice parroco

 

 

p. Lorenzo Fortugno

parroco

 

 

P. Raharijaona Roger

 

IL SERVIZIO MENSA                   AI MIGRANTES

 

La comunità redentorista di Schiavonea opera in un teritorio che vede la presenza di un numero sempre maggiore di migrantes in cerca di lavoro nei campi e nella pesca. Molti sono quelli che vivono nella povertà e nel bisogno. I redentoristi, in collaborazione con la diocesi, hanno istituito un servizio mensa che offre più di 500 pasti giornalieri.

 

come raggiuncerci

 

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© tutte le immagini sono tutelate da copyright

E-mail